Sportivo

Valverde: "Messi trova sempre modo di fare danni"

Valverde:

Cosi' il portiere tedesco del Barcellona, Marc-Andre' Ter Stegen, alla vigilia della gara di ritorno del quarto di Champions League contro la Roma, battuta al Camp Nou per 4-1. "Anche noi dovremo fare attenzione". E' tutto da decidere. Domani abbiamo un'altra partita e la vogliamo vincere, se la gente parla con entusiasmo di noi è importante, sono felicissimo.

Ernesto Valverde analizza la sfida dell'Olimpico tra Roma e Barcellona: "Non dobbiamo pensare all'andata, ogni errore può costare caro". Non penso a un nostro rilassamento domani, nonostante le domande odierne, mi preoccupa più il potenziale degli avversari. Dovremo essere noi bravi a non farle accadere. Diventa quindi necessario mostrarsi solidissimi in difesa, anche se il rendimento dei giallorossi ultimamente non è stato dei migliori: in casa i capitolini hanno subito gol in quattro delle ultime cinque gare. Valverde non transige e rispedisce al mittente ogni domanda sul triplete o sulla semifinale già in tasca: "Non abbiamo ancora vinto nulla. Quello che ci interessa è giocare bene, superare il turno e arrivare in semifinale". Non possiamo scendere in campo pensando che la Roma non se la giocherà.

Crotone-Bologna, Zenga: "Gioisco per la vittoria. Simy ci dà sempre una mano"
Protagonista della giornata Nwankwo Simy , al suo primo gol allo Scida (aveva provocato l'autogol del 4-1 con la Sampdoria). Per il resto il tecnico del Bologna conferma i calciatori che hanno pareggiato con la Roma una settimana fa.

Per farlo niente turnover e Messi regolarmente in campo dal primo minuto: "La presenza di Leo condiziona sempre la squadra avversaria". Bisogna capire quanto loro riusciranno a chiudere alcuni nostri giocatori. La Roma deve essere impeccabile, anche se la priorità è quella di far bene a prescindere dal risultato.

Sull'importanza della solidità difensiva in Champions: "In tutte le squadre serve l'equilibrio ed è quello che cerca qualsiasi allenatore. Abbiamo qualità e sappiamo di affrontare partite complesse, quella di domani sarà così". Non ci sarà invece Perotti, che tenterà il recupero in vista del derby di domenica prossima. Il campione del Barcellona nella capitale italiana ci è passato più volte, sempre per tappe fondamentali (e non poteva essere altrimenti) della sua carriera, certo, ma anche della sua vita. E' ovvio che se hai solo 11 giocatori tutto diventa più difficili, ma noi siamo molti di più. "Non riesco ad avere una risposta corretta in questa situazione, ma non posso".