Internazionale

Di Maio. Berlusconi si faccia da parte. Con Salvini sinergia istituzionale

Di Maio. Berlusconi si faccia da parte. Con Salvini sinergia istituzionale

Di Maio. "Ci sono dei passi in avanti che voglio esporre al Presidente della Repubblica", ha detto capo politico del M5S Luigi Di Maio a "Porta a Porta", su Raiuno. Salvini in serata ha fatto diramare una nota in cui il capogruppo al Senato, Gian Marco Centinaio, ha stigmatizzato duramente l'atteggiamento del presidente di Forza Italia.

"Devo dire - aggiunge - che ho apprezzato l'apertura da parte di autorevoli esponenti del pd ma è chiaro che in questo momento il Pd e' fermo su posizioni che non aiutano".

"Non possiamo riferire i contenuti dei nostri colloqui con il presidente Mattarella, ma non ci vuole una grande fantasia a capire come sia preoccupato per questa escalation e per come reagiscono le forze politiche in Italia".

La palla quindi è in mano a Salvini che da tempo starebbe cercando di mediare tra i pentastellati e il resto della sua coalizione. Noi vediamo solo una soluzione: "Berlusconi deve fare un passo di lato e permettere la partenza di un governo del cambiamento". "Il centrodestra è pronto a farsi carico di questa responsabilità unitariamente cioé con tutte le forze Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia".

Juventus, Buffon rosso di rabbia. Il sogno e poi l'addio all'Europa
Come i giallorossi, con lo stesso copione scritto da un gol lampo all'inizio. Un altro miracolo dopo quello della Roma contro il Barcellona .

Dobbiamo "formare un governo sulle cose da fare non sui veti e l'arroganza dei singoli".

"Noi lavoreremo il più possibile per creare una maggioranza di governo ma con condizioni compatibili con i nostri valori e la nostra storia". "Domani illustrerò anche i tempi rispetto alle scadenze delle altre forze politiche", ha aggiunto. Ovvero: breve presentazione di Silvio, per companatico la lettura del comunicato comune fa parte di Matteo ("Siamo d'accordo che la Lega indica il nome del premier") e poi il vero show.

"Fate i bravi, sappiate distinguere chi è veramente democratico da chi non conosce nemmeno l'Abc della democrazia", dice il Cav mandando su tutte le furie gli alleati, in particolare la Lega, e i cinque stelle.

"Siamo stati eletti nel centrodestra". Matteo Salvini, lanciando l'avvocato Latini come aspirante primo cittadino, ha rotto gli equilibri di quella che, se fino a ieri era una coalizione data per certa, oggi è considerata in bilico. Martina: Pd lavora su temi prioritari. Conclusa la prima giornata del secondo giro di consultazioni al Quirinale. Soddisfazione da parte del coordinatore regionale Giuseppe Bellachioma che sottolinea l'importanza del ritorno nel partito di D'Alessandro: "Un rientro che arriva dopo un evento di rilievo e molto partecipato, nel corso del quale abbiamo avuto occasione di confrontarci sui problemi più importanti del territorio". "Oramai è quasi un nostro azionista, anche per il numero di cravatte che regala in tutto il mondo", ha detto Maurizio Marinella in una precedente intervista, parlando del leader di Forza Italia. "Noi rimaniamo saldamente nel quadro delle scelte che la cooperazione italiana ha sempre confermato". Innanzitutto in Parlamento come stiamo già facendo.