Medicina

Governo, iniziate le consultazioni bis. Seguile in diretta

Governo, iniziate le consultazioni bis. Seguile in diretta

(AdnKronos) - Si inizierà giovedì alle 10 con il Gruppo "Per le Autonomie del Senato", a cui seguiranno i Misti di Palazzo Madama e Montecitorio alle 10.30 e alle 11. Qui la diretta live. Le dichiarazioni a fine incontro con il Presidente MattarellaGruppo Misto del Senato della Repubblica.

Maurizio Lupi (Noi con l'Italia), eletto nel centrodestra, ha ribadito la "necessità assoluta di fare un passo avanti, di uscire dai retroscena ed entrare in una comune assunzione di responsabilità per dare un governo al Paese". Di Maio aggiunge che il segretario leghista dovrebbe capire che "la sua coalizione non gli vuole così bene, se voleva mandarlo a farsi impallinare". Lo ha detto Manfred Schulian del gruppo Misto alla Camera al termine della consultazione al Quirinale.

L'unica altra strada per formare un governo è quindi quella di un accordo tra PD e Movimento 5 Stelle, ma anche questa strada sembra molto difficile da percorrere.

Tuttavia Mattarella è un uomo dalla proverbiale prudenza e che ha agito sempre nel rigido solco del dettato costituzionale.

Intanto il presidente di Forza Italia prepara anche una serie di incontri in Molise in vista del voto per le regionali del 22 aprile. Prof.ssa Emma Bonino, Coordinatore della componente "Piu' Europa con Emma Bonino" del Senato della Repubblica.

Buon compleanno Santiago, alla festa organizzata da Belen anche i De Martino
Se siete sui social e seguite almeno uno dei suoi genitori, è praticamente impossibile. Nella didascalia una dedica che dice tutto: " 5 anni ".

L'ipotesi più forte è un preincarico di governo per uno dei duellanti, cioè Matteo Salvini o Luigi Di Maio. È certo dunque che non si arrenderà prima di aver saggiato ancora una volta le intenzioni dei vari gruppi politici. Nessun incarico nell'ufficio di presidenza il Pd che resta fuori dai giochi. E' stata la replica a Gelmini dei capigruppo del M5S al Senato e alla Camera Danilo Toninelli e Giulia Grillo. Alle 17.30, arrivano i Gruppi Lega-Salvini Premier, Forza Italia-Berlusconi Presidente e Fratelli d'Italia, del Senato e della Camera. Le consultazioni del capo dello Stato Sergio Mattarella. Dopo i primi colloqui del 4 e 5 aprile i maggiori partiti non sono giunti a un'intesa per la formazione di una maggioranza. Pd e Lega non sono certo interscambiabili - ha precisato -. "Sia presentata al più presto dal centrodestra una concreta ipotesi di lavoro che non sia solo programmatica, ma si leghi ad una maggioranza parlamentare".

"Mattarella è preoccupato per l'escalation in Siria e per come reagiscono le forze politiche in Italia", ha riferito Juliane Unterberger, presidente del Gruppo per le Autonomie del Senato, dopo aver parlato con il capo dello Stato. Lo ha sottolineato Bonino al termine della consultazione al Colle rispondendo alle domande dei giornalisti.

È chiaro, ripetiamo, che ogni decisione di Mattarella in questo momento - a cominciare dal calendario delle consultazioni - può prestarsi a tutte le considerazioni possibili. E non è detto che il secondo giro di giovedì 12 e venerdì 13 aprile sia l'ultimo.

Il secondo giro di consultazioni in corso al Quirinale ha visto sgombrare alcune polemiche che avevano voluto vedere il Centrodestra con qualche scintilla al suo interno. A differenza del primo round, il presidente Emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, e i presidenti delle Camere, Roberto Fico e Elisabetta Casellati, al Colle saliranno venerdì.