Cultura

La Casa di Carta: confermata la terza stagione

La Casa di Carta: confermata la terza stagione

Lo scontro aperto tra chi possiede tutto e chi non ha niente da perdere sfocia in un omicidio.

Ad annunciarlo è stata proprio Netflix il 18 aprile 2018 durante un evento a Roma dove sono state trasmesse le prime due puntate della seconda stagione. "Ci sono 55 titoli in produzione nell'area Emea - ha detto -, stiamo investendo molto perché stiamo trovando storie eccellenti che piacciano molto anche nelle altre parti del mondo". Creata da Francesca Manieri (Il miracolo), Laura Paolucci (L'amica geniale) e Tiziana Triana, è basata su un manoscritto di quest'ultima e sarà prodotta da Fandango: "lI testo ha una fitta rete di personaggi, fa riferimento ad una mitologia profondamente radicata nella leggenda locale e ci offre l'opportunità di realizzare uno show tutto al femminile in modo unico in Italia". A spingere i conti nei primi tre mesi è stata la crescita degli abbonamenti ma anche l'aumento dei prezzi, saliti del 14%. Così diventa a sua volta un recuperatore di credito che Franco dovrà formare al difficile e discutibile compito che è quello di costringere il debitore (con minacce, situazioni imbarazzanti e persino percosse) a pagare.

E gli analisti sono d'accordo sul fatto che la corsa continuerà.

Berlusconi contro Lega e Fdi
Il centrodestra , che stavolta sale al Colle con una unica delegazione, viene ricevuto subito prima, alle 17 .30. Fino a ieri sarebbe stato impossibile anche immaginare che qualcuno parlasse al posto suo.

Il colosso prevede di spendere quest'anno fino a 8 mld di dollari in contenuti, grazie anche ai nuovi talenti acquistati da Ryan Murphy (ingaggiato per 300 milioni di dollari). Santamaria ricorda: "Nel Settecento c'era la pittima, si vestivano di rosso e inseguivano i debitori per metterli alla gogna pubblica".

Un disoccupato minacciato dai creditori accetta di lavorare per una società di recupero crediti, ma presto scopre che il patto con il diavolo ha un costo imprevisto. Baby parla di adolescenti che hanno un disperato bisogno d'amore.