Tecnologia

Facebook: ecco come cambia per i minori di 15 anni

Facebook: ecco come cambia per i minori di 15 anni

Da questa "protezione" resteranno esclusi la stragrande maggioranza degli utenti (circa 1,5 miliardi). e questo non rispecchia in alcun modo quanto garantito da Mark Zuckerberg di fronte al Congresso statunitense la scorsa settimana.

"Quando il GDPR è stato finalizzato, ci siamo resi conto che si trattava di un'opportunità per investire ancora di più nella privacy".

A distanza di qualche settimana dall'entrata in vigore e dopo il clamoroso scandalo Cambridge Analytica, Facebook ha deciso di spiegare con minuzia quali saranno le novità legate al social network e al GDRP. Gli utenti del Sito in Blue potranno esprimere le proprie preferenze in tema di annunci da visualizzare, mentre la piattaforma non potrà utilizzare alcune tecnologie per la profilazione, come per esempio il riconoscimento facciale, senza il consenso dell'iscritto.

Clamoroso Fb Attiva il Riconoscimento Facciale per tutelare la Privacy dei suoi Utenti
Facebook: ecco come cambia per i minori di 15 anni

Se i minori di 15 anni avranno condiviso informazioni sensibili, il sistema Facebook chiederà loro di rimuoverle oppure di ottenere un consenso da parte dei genitori (ovvero dal tutore), al fine di mantenerle sulla piattaforma sociale.

Anche quando la legge non lo richiede, verrà chiesto a ogni minore se vuole vedere le inserzioni basate sui dati dei partner pubblicitari, e se vuole includere informazioni personali nel proprio profilo. In una dichiarazione, Facebook ha sminuito l'importanza di questo cambiamento nelle condizioni di servizio, spiegando che le nuove impostazioni sulla privacy a disposizione degli utenti europei saranno comunque estese in tutto il mondo. A Menlo Park questa sembra essere ormai più che un'idea, visto che si sta organizzano un team di ingegneri "realizzare e gestire un'organizzazione per lo sviluppo di un SoC/AIC end-to-end, dei firmware e dei driver". "Questi adolescenti vedranno una versione meno personalizzata del social con condivisione limitata e annunci meno rilevanti, fino a quando non otterranno il permesso da un genitore o tutore di usare tutti gli aspetti di Facebook", ha annunciato la società che prova così ad adeguarsi al Gdpr, il regolamento Europeo sulla privacy. "Applichiamo le stesse protezioni sulla privacy ovunque, indipendentemente dal fatto che il tuo accordo sia con Facebook Inc o Facebook Ireland", ha dichiarato Facebook. "Nel corso di quest'anno lanceremo un nuovo centro online globale di risorse dedicate ai ragazzi, e faremo più educazione per rispondere alle loro domande più comuni sulla privacy". Non servirà molto se non i propri tratti somatici riconosciuti proprio dall'applicazione all'interno del telefono.

Online il modello 730 precompilato. Ecco la guida
Se la precompilata viene presentata tramite gli intermediari , il controllo formale avverrà nei confronti di questi ultimi. Inoltre, i contribuenti hanno la possibilità di rivolgersi a un Caf o a un professionista .