Cultura

Nobel letteratura 2018, niente premio dopo scandalo molestie

Nobel letteratura 2018, niente premio dopo scandalo molestie

BBC scrive che i membri attivi dell'accademia hanno preso questa decisione a causa della mancanza di fiducia che si è creata intorno alla loro istituzione.

Il premio Nobel per la Letteratura 2018 non sarà assegnato quest'anno. Riavvolgiamo prima il nastro e rendiamo giustizia ai fatti: il Premio Nobel per la Letteratura 2018 non sarà assegnato per decisione della stessa commissione dell'Accademia reale di Svezia (ente che organizza storicamente i premi per i personaggi che si sono distinti per grandi scoperte o contributi alla cultura mondiale in Chimica, Fisica, Medicina, Economia, Letteratura e anche per la Pace, organizzato però da una diversa commissione ad Oslo) dopo lo scandalo degli abusi sessuali che ha travolto l'Accademia negli ultimi mesi. Dopo le accuse, l'Accademia aveva avviato un'indagine dalla quale era emerso, tra le altre cose, che per sette volte dal 1996 Arnault aveva lasciato trapelare informazioni riservate sulla scelta dei vincitori dei Nobel.

Stando alla ricostruzione della stampa il fotografo, sposato con una dei membri dell'Accademia, ha palpeggiato la principessa soccorsa dall'intervento di una delle sua assistenti che si è "lanciata sul fotografo e lo ha allontanato con la forza". L'Accademia ha reso noto che il premio verrà assegnato l'anno prossimo.

In protesta contro la rimozione di Danius e la permanenza di Frostenson all'interno del jury dell'Accademia, ben otto membri su un totale di 18 si sono dimessi. Quindi sono arrivate anche le dimissioni Sara Stridsberg.

Roberto Fico, l'accusa delle Iene: "Paga la colf in nero"
Se la cava con l'ironia Alessia Morani del Pd: "Quando Di Maio dice 'la pagheranno' (il Pd, ndr) allude alla colf di Fico". Dopo un paio di tentativi a vuoto, Roberto Fico accetta di rispondere alle domande del programma televisivo.

Non è la prima volta che il Nobel viene posticipato.

I membri della giuria fanno parte a vita dell'Accademia e di conseguenza non possono essere sostituiti in alcun modo.

Svetlana Alexsievic, Bob Dylan e Kazuo Ishiguro: cosa hanno in comune, oltre al fatto che sono tutti Premi Nobel per la Letteratura? La scorsa settimana il re Carlo XVI Gustavo ha annunciato che è imminente la riforma delle regole dell'Accademia Svedese per consentire ai membri di dimettersi ed essere sostituiti.