Sportivo

Milan, Abate: "Gattuso ha punto l'orgoglio. Juventus? Battaglieremo"

Milan, Abate:

Lancio illuminante di Bonaventura che trova Cutrone, che si gira in un fazzoletto e fulmina ancora il portiere scaligero. Questo porta in scioltezza alla terza rete dei rossoneri a firma Abate. Passata la mezzora ecco il raddoppio: bella e puntuale verticalizzazione di Bonaventura per Cutrone, che spalle alla porta si gira e infila Silvestri. Nel finale il gol della bandiera del Verona di Lee e la quarta rete rossonera di Borini. Silvestri ha evitato il quarto gol, con un recupero sulla deviazione a un sinistro da fuori di Locatelli, che lo aveva spiazzato. Per la seconda volta la squadra di Gattuso ha segnato due volte nei primi 45' (dopo il match della scorsa settimana contro il Bologna [VIDEO]). La Lazio infatti ospiterà l'Atalanta nella gustosa sfida fra due formazioni che - come già l'anno scorso - anche in questa stagione hanno saputo andare oltre le aspettative. Il gol di Abate? "Sono contento perchè il presidente ha valutato il lavoro del sottoscritto, però mi fa ancora più male perchè non sono riuscito a ripagare la fiducia della società". E' un grande professionista e si sta allenando con grandissima voglia. Alessio sta bene ma anche Zapata ha fatto bene, è uno dei più forti al mondo ma la sua concentrazione è una pecca. La corsa all'Europa e la finale di Coppa Italia contro la Juventus: i rossoneri attraversano un momento decisivo e qualsiasi passo falso potrebbe provocare un danno. Gattuso, invece, ha proposto i giocatori più utilizzati, con l'eccezione di Abate, per l'abituale dosaggio delle energie di Calabria.

Dopo tre minuti ci prova subito Suso, ma Silvestri blocca senza problemi. "Ci prepareremo per fare un'impresa".

La Roma si ferma a un gol dalla rimonta. Liverpool in finale
Nelle formazioni iniziali Di Francesco lancia il 4-3-3 con Schick e El Shaarawy ai lati di Dzeko con Pellegrini in mediana. Ci siamo fatti due gol da soli, ma dal punto di vista dell'atteggiamento non posso rimproverare i miei ragazzi.

La squadra di Pecchia ha raccolto solo 7 punti contro quartultima, terzultima ed ultima della classifica e con le sconfitte nel girone di ritorno contro Benevento (3-0) e Spal (3-1), quest'ultima nella scorsa giornata, ha definitivamente mollato la concentrazione e la speranza di rimanere in Serie A. I veronesi non sono riusciti a colpire, ormai ipnotizzati dall'intero gruppo rossonero. Mi sento responsabile: "avessimo avuto questa risorsa, avremmo potuto cogliere l'obiettivo finale".