Sportivo

Pareggio sterile per il Napoli, 2-2 al San Paolo col Torino

Pareggio sterile per il Napoli, 2-2 al San Paolo col Torino

Ammoniti: Burdisso, Baselli, Mario Rui, Belotti e Nkoulou per gioco scorretto.

Nella meravigliosa cornice di un San Paolo gremito il Napoli ha pareggiato per 2-2 contro il Torino. Un Napoli già lontanissimo dalla Juve non riesce a prendere i tre punti e il Torino strappa un pareggio di prestigio, andando anche a bersaglio due volte. In un mesto pomeriggio di maggio, la rosa di Sarri manca infatti la vittoria contro il Torino, perdendo due punti nei confronti dei bianconeri di Allegri. La rete di Hamsik sembrava aver restituito un nuovo sorriso, ma De Silvestri ghiaccia il San Paolo nel finale e ammutolisce il pubblico di Fuorigrotta. Partita in altalena con il Napoli sempre avanti e il Torino sempre in rimonta. L'esterno ex Lazio approfitta di una difesa non perfetta per fare 2-2 e per spegnere le flebili speranze scudetto del Napoli.

5' - Mario Rui molto attivo, cross in mezzo. riparte il Toro.

62′ Primo cambio nel Napoli: esce Mertens ed entra Milik. Mazzarri, invece, ha scelto di iniziare la gara senza Iago Falque e Belotti, sostituiti da Niang e Ljajic. Infine a cinque minuti dalla fine Lajic becca De Silvestri in area e colpisce Reina senza pietà. In mediana dunque andrà Rincon al centro, insieme a Baselli. Il Napoli ha vinto nove delle ultime 10 sfide di Serie A contro il Torino dopo che aveva trovato il successo solo una volta nelle precedenti 12 (8N, 3P).

Motomondiale, Cal Crutchlow conquista la pole position
Fuori dalla Q1 per soli 4 centesimi di secondo , Aleix Espargaro e la sua Aprilia apriranno la quinta fila. Il britannico del team Lcr Honda ha preceduto Dani Pedrosa (Repsol Honda ) e la Yamaha di Johann Zarco .

La partita sul campo comincia alle 15, ma in realtà ce n'è un'altra che inizia un'oretta prima fuori dallo stadio e sugli spalti. Al 18′ Bella azione degli azzurri con Mertens che serve meticolosamente Insigne, che però non controlla al meglio il pallone e intercetta Sirigu. Clamoroso errore di Burdisso che in aria di rigore si lascia rubare il pallone da Mertens che porta in vantaggio il Napoli con una zampata vincente.

All'88' Sarri si gioca la carta Ounas, che prende il posto di un evanescente Callejon. C'è voluto però un goffo svarione di Burdisso (25') per permettere agli azzurri di portarsi in vantaggio. Il tiro del granata, deviato da Chiriches, termina alle spalle di Reina. Sarri con i titolarissimi: chiriches sostituisce lo squalificato Koulibaly.

Quello di oggi è per Marek il gol numero 100 della sua carriera in Serie A, una marcatura importante, l'ennesimo record messo insieme quest'anno dal Napoli e soprattutto da Hamsik. Non è nemmeno un gol banale il suo: destro da paura, di controbalzo, diretto all'angolino basso su suggerimento di Callejon.

4′- Aggressività del Napoli che cerca subito il vantaggio. Sarà il problema di tutta la partita, fino alla fine. Finisce dunque così il sogno scudetto del Napoli, che per conquistare il titolo dovrebbe sperare in un vero e proprio miracolo.