Internazionale

Ilva, i sindacati bocciano l'accordo proposto dal governo

Ilva, i sindacati bocciano l'accordo proposto dal governo

Questo il contenuto della nota diffusa dalla Regione: "Il tavolo Puglia dell'Ilva non nasce per sostituire il tavolo nazionale presieduto dal Governo e non pretende di svolgere le stesse funzioni dei tavoli nazionali che mantengono intatta la loro funzione". "Nella proposta non ci sono cambiamenti da parte di Mittal - ha detto la leader Fiom Francesca Re David - il problema è che tutto il negoziato è condizionato dal contratto di affitto".

Il numero uno della Fim, Marco Bentivogli, ha poi spiegato gli attimi di tensione che si sono verificati al tavolo: "Una parte della delegazione sindacale ha ritenuto non legittimato a trattare il ministro" che "si è alzato dal tavolo" convinto della non possibilità di andare avanti con il negoziato.

I sindacati hanno bocciato la proposta fatta dal governo sulla vertenza Ilva. "Il governo ritiene di aver messo in campo ogni possibile azione e strumento per salvaguardare l'occupazione, gli investimenti ambientali e produttivi anche attraverso un enorme ammontare di risorse pubbliche" ha dichiarato Calenda, ricordando come fino ad oggi il governo abbia finanziato l'Ilva in amministrazione straordinaria con circa 900 milioni di euro e come l'offerta di Mittal preveda investimenti per 2,4 miliardi a cui si aggiungono 1,8 miliardi di prezzo "che servono anche a rimborsare lo Stato e l'indotto". A questo punto, dunque, "il dossier passa al nuovo governo".

Grande Fratello 15: entra in casa il Ken umano Rodrigo Alves
Barbara D'Urso ha annunciato l'entrata di un nuovo concorrente nella puntata del GF 2018 in onda martedì 8 maggio . Ormai sappiamo che Aida non ha un bel rapporto con gli altri concorrenti del Grande Fratello .

"Andiamo a questa convocazione che non sembra essere una ripresa della trattativa ma ci andiamo per ribadire la nostra posizione e cioè la continuità occupazionale, di reddito e di diritti per tutti e 14 mila dipendenti e il rispetto dell'accordo di programma di Genova".

Assente il primo cittadino di Taranto, Rinaldo Melucci.

Così Gianni Liviano, consigliere regionale del Gruppo Misto, alla vigilia dell'incontro del tavolo convocato Ilva per domani, mercoledì 9 maggio, a Bari dal presidente della Regione Puglia e al quale sono stati invitati i consiglieri regionali e le organizzazioni sindacali e, successivamente, nel prosieguo dei lavori del tavolo, le associazioni di impresa e i rappresentanti di Arcelor Mittal. "Speriamo modifichino anche il nome allo stabilimento, abbiamo bisogno di voltare pagina persino psicologicamente".