Finanza

Criminalita': giro di cocaina e furti nel Catanese, 16 arresti

Criminalita': giro di cocaina e furti nel Catanese, 16 arresti

L'attività di indagine e i particolari dell'operazione sono stati esposti stamane dal Procuratore della Repubblica di Caltagirone, Giuseppe Verzera, alla presenza del Comandante di Compagnia di Caltagirone Sergio Vaira e del Comandante Provinciale Raffaele Covetti che ha sottolineato come l'attività di indagine abbia posto fine a delle vere e proprie scorribande sul territorio di Grammichele che da molto tempo avevano fatto vertiginosamente precipitare la percezione della sicurezza sul territorio. Secondo quanto reso noto, il gruppo criminale trattava consistenti quantitativi di droga e utilizzava "raffinate tattiche" per nasconderla. Nell'abitazione, controllata successivamente è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente (del tipo marijuana) un bilancino di precisione, utilizzato per la pesatura della droga, nonché 120 euro in contanti, presunto provento dell' attività di spaccio. Una sodalizio criminale organizzato e violento, come testimoniato dalle violenze fisiche nei confronti di chi sbagliava, o per supposta infedeltà.

Ilva, i sindacati bocciano l'accordo proposto dal governo
Il numero uno della Fim , Marco Bentivogli, ha poi spiegato gli attimi di tensione che si sono verificati al tavolo: "Una parte della delegazione sindacale ha ritenuto non legittimato a trattare il ministro" che "si è alzato dal tavolo" convinto della non possibilità di andare avanti con il negoziato.

Nel corso del primo pomeriggio di ieri (martedì 8 maggio) i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, K. L. Nella gestione dello spaccio a San Lorenzo, nel giugno 2016, gli indagati cittadini marocchini, dopo una violenta rissa, misero in fuga una banda di pusher tunisini che volevano insediarsi nella "loro" piazza di spaccio. Durante l'indagine sono già stati arrestati 5 membri dell'organizzazione e sono stati recuperati oltre 160 chili di hashish. Uno di questi, italiano, è stato trovato in possesso di circa 200 chili di hashish e 3 chili di cocaina nella sua villa-bunker in Andalusia.