Sportivo

Giro d'Italia: Chaves trionfa sull'Etna, Yates è maglia rosa

Giro d'Italia: Chaves trionfa sull'Etna, Yates è maglia rosa

Ieri la seconda tappa siciliana è andata a Enrico Battaglin. "Il capitano della Bahrain Merida ha impiegato 9'29" per percorrere i 4 km finali al 6% di pendenza, a una velocità media di 25,3 km/h e massima di 45,4 km/h, che nel confronto con i rivali è stata la più alta in assoluto, a 79 rpm, 356 watt medi e 825 massimi con gli ultimi 800 mt (1'31") a 427 watt. "Arrivano a 26" gli altri big, regolati da Thibaut Pinot (Groupama - Fdj); quinto Pozzovivo, nono Fabio Aru (UAE Team Emirates). Il gruppo di testa ha accumulato oltre tre minuti di vantaggio nella prima parte del percorso.

10 mag 2018 - Ha tagliato il traguardo col suo sorriso che coinvolge e appena arrivato alle interviste si è tolto una scarpa nel modo in cui gli sciatori tolgono gli sci per mostrare il marchio alle telecamere. Rohan Dennis perde soltanto un minuto difendendosi con le unghie e con i denti ma ciò non è bastato a salvaguardare il primato.

Scioperi Enav, cancellati centinaia voli
Salterà il collegamento operato da Eurowings con Stoccarda, il volo della Vueling che sarebbe dovuto arrivare da Barcellona. In alternativa è possibile reperire informazioni sull'andamento dello sciopero anche sul sito web dell'Enav.

Il vincitore di tappa Esteban Chaves, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "È incredibile". Dietro però inizia la bagarre tra gli uomini di classifica. Caduto nella ricognizione della crono di apertura, ha poi deluso in gara, forse anche perché impaurito dal capitombolo.

Il Giro d'Italia 101, per la prima volta nella storia arriva ai 1736 metri dell'Etna a pochi passi dall'Osservatorio Astrofisico, è se è vero che dal lassù normalmente si osservano i pianeti, le stelle, l'universo, oggi gli occhi sono puntati su altre stelle, quelle della Corsa Rosa. Sono estremamente felice di aver vinto ancora una tappa. Tocca poi al colombiano Chaves scattare, agganciando l'abruzzese e in questo modo andando lui a indossare la maglia rosa virtuale. Qui l'Astana comincia a lavorare per Miguel Angel Lopez, mentre davanti si muovono i due colombiani Esteban Chaves e Sergio Henao, dopo aver sfruttato il contributo di Haig e De La Cruz. Terzo chiude Pinot, a ventisei secondi, in una volata che vede partecipare anche George Bennett e Domenico Pozzovivo. Sarà difficile togliergliela. Chaves, invece, aveva fatto parte di una lunga fuga partita dopo il chilometro 50 e della quale facevano parte una trentina di corridori.