Internazionale

Usa-Corea Nord: vertice Trump-Kim il 12 giugno a Singapore

Usa-Corea Nord: vertice Trump-Kim il 12 giugno a Singapore

Per lungo tempo i test missilistici di Pyongyang hanno innalzato le tensioni diplomatiche, fino al famoso discorso del leader americano che aveva parlato davanti all'Onu della necessità di "distruggere completamente la Corea del Nord" se le violazioni sarebbero proseguite. A rivelarlo è stato lo stesso presidente Usa con un tweet.

È un Trump un po' gendarme e un po' paladino della pace, quello che sui social network annuncia al mondo i propri 'traguardi' in politica estera, a pochi giorni dallo strappo unilaterale sul nucleare iraniano. Ma il via libera dall'amministrazione Usa è arrivato dopo la liberazione dei tre cittadini americani da tempo detenuti in Corea del Nord, molto probabilmente una delle principali condizioni poste dalla Casa Bianca per avviare i colloqui di pace ai massimi livelli. Era d'altra parte una delle condizioni imposte dagli Stati Uniti per il summit fra i due leader.

La Juve asfalta il Milan 4-0, quarta coppa Italia di fila
Al 19'st papera di Donnarumma su colpo di testa di Mandzukic , corta respinta e Benatia fa tre per la doppietta personale. Tiro secco e deciso di Douglas Costa che conclude da fuori area, sorprendendo un non impeccabile Donnarumma: è 2-0!

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Nel 2017, invece, è stata la volta di Kim Hak-song, professore alla Pyongyang University of Science and Technology, e Kim Sang-dok, invitato a insegnare contabilità alla stessa università. Tutti erano stati condannati per "attività sovversive ostili". Si nascondevano tra Siria e Turchia.

Il summit che può cambiare la storia? Un compito rischioso. Kim si è detto pronto a negoziare la "denuclearizzazione" del suo Paese, ma gli esperti ritengono che la definizione di questo termine non sia la stessa che intende Washington, che chiede una denuclearizzazione "completa, verificabile e irreversibile" della penisola.