Internazionale

Palermo, auto pirata falcia e uccide due donne

Palermo, auto pirata falcia e uccide due donne

Due vite spezzate. Questa volta a Palermo. Annamaria La Mantia di anni 62, e la figlia, Angela Merenda, di 42 anni, sono state investite alle ore 23:00 di ieri sera da un pirata della strada.

Le due donne ferite gravemente sono rimaste sull'asfalto.

Tragedia in strada a Palermo, dove una mamma e una figlia sono state travolte e uccise nella notte tra venerdì e sabato. La madre è morta sul colpo, la figlia poco dopo il trasporto all'area emergenza del Civico.

L'auto è stata rintrovata in nottata dai carabinieri. L'automobilista, che dopo aver travolto le due sarebbe scappato, si trova nella caserma dei vigili urbani. Gli agenti dell'infortunistica stradale hanno effettuato rilievi sul posto per capire l'esatta dinamica dell'incidente.

Terrorismo, arrestate 14 persone
Le accuse sono di associazione con finalita' di terrorismo , finanziamento del terrorismo e intermediazione finanziaria abusiva. Avrebbero raccolto fondi all'interno delle comunità islamiche per poi inviarli in Siria per sostenere i gruppi terroristici.

La vettura è sotto sequestro in un deposito giudiziario della Scientifica.

Palermo, madre e figlia morte investite da un pirata della strada al Brancaccio.

Il motociclista si è subito fermato, ha richiesto l'intervento dei soccorritori.

I carabinieri e gli agenti della polizia municipale si sono messi alla ricerca del veicolo.