Sportivo

Serie A, Costacurta: "Sì alle seconde squadre"

Serie A, Costacurta:

La FIGC non perde tempo, l'idea delle seconde squadre sull'esempio spagnolo piace al vice commissario Alessandro Costacurta e dovrebbe essere introdotta a partire dalla prossima stagione. Il tesseramento è unico, per la società, che può attingere in qualsiasi momento dalla squadra B. Se per giocare nella 2a squadra ci sarà il "tetto" di 5 o 8 gare giocate nella prima, nessuna preclusione nel percorso contrario. Con 56 squadre e 4 posti liberi in Serie C, restando il format a 60, significa che già nella stagione in arrivo, anche se tutte le società attuali dovessero ottenere l'iscrizione, ci sarebbe il posto per due seconde squadre. Con quali regole? L'ordine di integrazione per i ripescaggi quest'estate sarà: una squadra di Serie A, una retrocessa dalla Serie C e una che abbia disputato il campionato di Serie D. E dovranno avere in rosa un numero minimo di giocatori convocabili per le Nazionali italiane che stiamo decidendo. Qualora al termine del Campionato di competenza, si verifichi un'ipotesi di compresenza della prima e della Seconda squadra nella medesima categoria, la Seconda squadra dovrà partecipare al campionato professionistico della categoria inferiore. Di fatto, l'essenziale è che Squadra A e Squadra B non militino nello stesso campionato. Ma siamo nel 2018.

Parlando della Nazionale, poi, Costacurta dichiara: "Abbiamo davvero tanti ragazzi attorno a cui possiamo costruire molto". Sono pronti. Sono ottimi giocatori, qualcuno anche un campione: Donnarumma, Caldara, Romagnoli, Rugani, Pellegrini, Bernardeschi, Chiesa. Ninni Corda prova a rassicurare i tifosi: "Sono convinto che non cambierà nulla, non quest'anno". Costacurta ha anche aperto alla possibilità di coinvolgere gli ex campioni nelle questioni di vertice, nella gestione del calcio italiano lanciando un messaggio a Pirlo e Maldini. Lo vuole fare con fermezza minacciando il ritardo dei playoff di questa stagione e il blocco dei prossimi campionati.

Traffico di droga, sgominata organizzazione: 14 arresti a Cagliari
Le indagini - partite a dicembre del 2014 - sono state condotte dai carabinieri della Stazione di Sant'Avendrace. I dettagli dell'operazione in una conferenza stampa alle 11 nel Comando provinciale a Cagliari .

La Figc ha ufficializzato il bando per l'istituzione delle seconde squadre. Dal lato tecnico la novità porterà certamente un salto di qualità e più interesse sul campionato, resta da valutare l'incognita dei contributi: c'è il rischio che la torta sia più piccola e dunque arrivi un taglio più o meno robusto.