Sportivo

Marsiglia, dramma Payet: perde finale e...Mondiale?

Marsiglia, dramma Payet: perde finale e...Mondiale?

Il Marsiglia, partito dai turni preliminari per arrivare in finale, può tenere alta la testa, ma deve ingoiare la terza sconfitta in finale di Coppa UEFA/Europa League, dopo quelle del 1999 e del 2004. Anche dopo la gara, ampio spazio alla sintesi e alla premiazione dei vincitori oltre, ovviamente, alle interviste a caldo dei protagonisti.

I francesi allenati da Rudi Garcia, vecchia conoscenza del calcio italiano, giocheranno con il modulo a una sola punta (Germain) sostenuta da tre trequartisti, Payet, Ocampos e Thauvin. Soffre l'Atletico, spaventato anche da Rami: girata al volo bella, ma leggermente imprecisa. Molto più cinici i Colchoneros, che proprio nel momento di maggior difficoltà la sbloccano con Griezmann che sfrutta un errore di Anguissa. Lo svantaggio demoralizza l'OM, colpito quasi mortalmente anche alla mezz'ora: vittima di problemi muscolari, Payet ha una ricaduta ed è costretto a lasciare il posto a Lopez.

Su Sky sarà possibile seguire l'evento già a partire dalle ore 20 con un ampio pre partita fino al fischio d'inizio delle 20.45; nello studio di Anna Billò, ci saranno Daniele Adani e Paolo Condò, che torneranno a fine match per il post gara. Il terzo in chiusura all'89' è del capitano Gabi.

L'Atletico controlla e va alla ricerca del tris sotto gli occhi vigili di Simeone, ancora squalificato e in tribuna, e del 'Mono' Burgos, che ha paragonato lui e il 'Cholo' a due coppie storiche del cinema (De Niro e Joe Pesci e Bud Spencer e Terence Hill). Poi le due di Champions League, perse, contro il Real Madrid.

Atletico Madrid, Simeone: “L'esperienza sarà importante. Dovremmo imporre il nostro gioco”
Calcio in tv, la guida di mercoledì 16 maggio: c'è la finale di Europa League

Griezmann. Per dirla alla spagnola, l'hombre del partido.

Germain. Il dodicesimo giocatore dell'Atletico.

Nel secondo tempo l'Atletico torna in campo con gli 'Occhi della Tigre', il Marsiglia invece è ancora tramortito dallo svantaggio e dall'infortunio di Payet e dopo appena quattro minuti i 'Colchoneros' raddoppiano, il marcatore è sempre lo stesso: Antoine Griezmann. Per me è la seconda: "spero possano arrivarne altre".

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak 6; Lucas Hernandez 6, Godin 6,5, Giménez 6,5, Vrsaljko 6 (dal 46' Juanfran 6); Correa 6,5 (dall'88' Thomas sv), Saul 6,5, Gabi 7, Koke 6,5; Griezmann 8 (dal 90' Torres sv), Diego Costa 6,5. All.

Juventus, Allegri: "Straordinari, non sarà facile ripetere quattro anni del genere"
Ma vincere non è mai semplice, i ragazzi 4 giorni fa hanno vinto la Coppa Italia e oggi siamo qui a festeggiare lo scudetto ". Sicuramente l'anno prossimo ci saranno giocatori che andranno via e altri che arriveranno.