Cultura

Pino Daniele, il concerto a Napoli per ricordarlo

Pino Daniele, il concerto a Napoli per ricordarlo

Nella amatissima città che gli diede i natali nel 1955, si celebrerà la musica di Pino Daniele, un grandissimo artista prematuramente scomparso, con un evento strepitoso e senza precedenti.

Ma nonostante tutto non sono mancate le polemiche.

Una pioggia di fischi e di critiche, via web, è caduta su Enrico Brignano ieri sera allo Stadio San Paolo.

MotoGP 2018. Le strade di Honda e Pedrosa si separano. Ufficiale
Sono cresciuto non solo come pilota ma anche come persona con loro. "Avrò sempre HRC nei miei ricordi e nel mio cuore. Nella vita tutti abbiamo bisogno di nuove sfide e sentivo che era giunto il momento di un cambiamento".

L'esordio del comico, però, è stato a base di "monnezza", ironizzando sull'emergenza che sta colpendo la Capitale e che, sempre a suo dire, ha superato quella partenopea. Sono state diverse anche le performance canore entrate nel mirino della critica, soprattutto per le notevoli "storpiature" subite dalla lingua napoletana. Si è salvato Edoardo Leo, l'unico 'non napoletano' che ha dato vita a un intervento sensato. Pensare a Pino Daniele è come pensare alla musica. I suoi brani contengono scale jazz e atmosfere blues e proprio per questo non vanno urlati, ma interpretati da chi lo sa fare. Tra i molti che si sono lamentati per i troppi romani sul palco e i pochi partenopei.

Gli spettatori e il pubblico presente allo stadio potranno assistere alle esibizioni di Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Mario Biondi, Francesco De Gregori, Tullio De Piscopo, Elisa, Emma, Tony Esposito, Giorgia, J-Ax, Lorenzo Cherubini, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Ron, Tiromancino, Giuliano Sangiorgi, James Senese, Antonello Venditti, Gigi De Rienzo, Rosario Jermano, Agostino Marangolo, Ernesto Vitolo, Loredana Bertè, Clementino, Teresa De Sio, Enzo Gragnaniello, Irene Grandi, Il Volo, Marcus Miller, Nuova Compagnia di Canto Popolare, Raiz, Massimo Ranieri, Red Canzian, Francesco Renga, Paola Turci, Ornella Vanoni. D'altronde il bluesman napoletano è stato sia un musicista raffinato che ha scritto poesie in musica, che una popstar capace di scalare classifiche. "Pino.perdonali.apprezza l'impegno". La più ironica? Non è facile essere credibili, per chi non è di Napoli, ma tutti ci provano e lo sforzo è apprezzato.