Sportivo

Formula 1, Whiting spiega l’errore della bandiera a scacchi

Formula 1, Whiting spiega l’errore della bandiera a scacchi

Una regola che lo stesso Whiting ha spiegato così: "La ragione è che se ci fosse confusione in merito, tornando alla fine del giro precedente si è sicuri di avere una vera classifica di gara". Incredibile gaffe, sul finale di gara: la modella Winnie Harlow, famosa per la sua vitiligine ha infatti sventolato la bandiera a scacchi con un giro d'anticipo. In conseguenza di ciò la gara è stata dichiarata conclusa dopo 68 giri sui 70 previsti, e Ricciardo si è visto scippare del giro veloce ufficiale: aveva segnato 1'13 " 839 al giro 69, e così il GpV è passato proprio a Verstappen con 1'13 " 864 (giro 65). Questa la spiegazione: "Cattiva comunicazione con l'ufficiale che cura lo start e l'arrivo - le parole del direttore di gara Charlie Whiting, citato da Motorsport.com - credeva fosse l'ultimo giro, ha chiesto conferma e l'ha avuta".

In una gara, quella del Canada, senza particolari colpi di scena dopo l'incidente iniziale tra Stroll e Hartley nonché il ritiro di Alonso, ha fatto molto discutere alla fine l'errore di aver dato la bandiera a scacchi con un giro di anticipo.

"Gli addetti ai lavori sanno che questo significa essere al giro 69, ;ma qualcuno che osserva in maniera più superficiale può pensare "Oh ma siamo nell'ultimo giro".

Merkel, ritiro Trump dal G7 è deprimente
Con un tweet di 280 caratteri, Donald Trump "ha distrutto la credibilità del G7", per ricostruire la quale ci vorranno anni. Tutte parole ora sconfessate, con conseguenze tutte da verificare, da Trump con i suoi tweet.

La situazione è stata ulteriormente complicata dai commissari che hanno iniziato a sventolare le bandiere a bordo pista. Il problema è che lui stava domandando, mentre loro hanno creduto stesse facendo un'affermazione. "Noi cerchiamo la perfezione, per fortuna l'errore non ha avuto impatto sul risultato della gara" ha dichiarato ai microfoni di Auto Motor und Sport.

Il compito di sventolare la bandiera a scacchi è spettato per l'occasione alla modella, per inciso grande amica di Hamilton. Abbiamo a che fare con molte persone, di nazionalità e lingue diverse, e non tutti i procedimenti si svolgono sempre in maniera assolutamente perfetta.